Mercato stabile, sì: ma in calo!

Mercato stabile, sì: ma in calo!

SHARE

E’ lunedì: inizia una nuova settimana, e per il poker online, inizia con una notizia un po’ ambivalente. Pare infatti che il mercato del poker online sia orami sempre più stabile, specie se paragonato allo scorso anno, ma si attesti ad un livello attualmente inferiore a quello dello scorso anno in questo momento. Si viaggia più o meno stabilmente intorno ad un “meno 30%’ rispetto all’anno 2012.

Agipronews.it ha effettuato delle stime elaborando i dati dei vari operatori sul mercato, ed ha concluso che la spesa versione “cash”, quest’anno, ha raggiunto solo 113 milioni – 11,9 dei quali solo nel mese di settembre – contro i 162,5 milioni dello stesso periodo nell’anno 2012. Se si opera un breve calcolo, risulterò che si tratta esattamente del 30,4% in meno, proprio come le stime generali suggeriscono. Per quanto riguarda invece il poker online a torneo, la spesa di attesta a 77,8 milioni in nove mesi, con una spesa per settembre pari a 8,3 milioni. Anche in questo caso, il rapporto col periodo corrispondente nel 2012 non lascia poi tanto sognare: siamo infatti ad un -33,6%. Se poi penetriamo nella micro analisi degli ultimi periodi, possiamo alzarci un po’ il morale, perché sembra proprio che qualcosa, ultimamente, stia migliorando. Però è innegabile che il poker punto it abbia risentito dei problemi riscontrati da network e software. Anche se diversi analisti sono fiduciosi e sostengono che buona parte del mercato possa ancora essere recuperata, Aams è da sei mesi che non comunica più dati dettagliati. La speranza è che gli equilibri e le quote di mercato rispecchino sempre le stesse posizioni.