Goudsmit all’UE: combattere gli operatori illegali.

Goudsmit all’UE: combattere gli operatori illegali.

SHARE

Il Parlamento Ue approva la relazione sul gioco online, e la priorità proposta e promossa dal presidente Goudsmit è proprio la lotta agli operatori illegali. È proprio questo ciò che emerge dalla conferenza stampa del presidente dell’Associazione europea dei casinò, il signor Ron Goudsmit, tenuta appositamente per commentare l’approvazione della relazione Fox sul gioco online da parte del Parlamento europeo.

Grande plauso, da parte del presidente, per l’intento primo di questa relazione. Spiega infatti Gousmith che la maggiore preoccupazione dello scenario attuale è proprio l’incremento delle attività illegali legate al gioco, che sempre più riescono a sfuggire al controllo dei governi nazionali. Viene da sé che l’Unione Europea debba farsi carico della lotta a questo tipo di crimine, e va fatto onore alla sua prontezza e allo sforzo he sta compiendo per addossarsi un problema così ostico. “Ci mancherebbe altro che l’Unione Europea non si preoccupasse di tutelare i consumatori dalle frodi che circolano sul web!” starete pensando, e in effetti non avete tutti i torti. Ed è anche ciò che afferma con forza Goudsmit nel suo discorso, puntualizzando poi che questa tutela si può garantire solo lottando contro gli operatori illegali. Ma chi sono gli operatori illegali? Sono quelli che non rispettano le norme a tutela dei consumatori o quelle sull’antiriciclaggio e sulla prevenzione delle frodi; quelli che non pagano le tasse; quelli che non offrono alcuna garanzia a tutela dei giocatori e della loro protezione, e nemmeno sui pagamenti delle vincite e sull’integrità del gioco stesso.