Crisi per l’azzardo online: via di slot!

Crisi per l’azzardo online: via di slot!

SHARE

Il primo semestre di questo 2013 non ha fruttato poi così bene al settore dell’azzardo online. Si parla infatti di uno 0,2% di calo. E pensare che ci sono stati tre sotto-settori che hanno galoppato alla grande, impedendo al passivo di raggiungere picchi ben più alti. Tra questi, i soliti tre nomi che attualmente giocano il ruolo di protagonisti della scena: roulette, carte, e slot.

Specialmente le slot, legalizzate nell’ormai trascorso 2012, hanno fatto balzare alle stelle gli introiti dei casinò, in quel periodo parecchio appesantiti dalla crisi. Grazie a queste macchinette mangiasoldi è stato registrato un +84,7% rispetto precedente: un picco preventivo, a giudicare dal declino segnato sul mercato illegale del gioco d’azzardo a favore di quello legale. Le slot sono cioè state strappate al mercato nero per essere riportate alla luce del sole e sotto i riflettori del Monopolio di Stato. Grazie a questa innovazione i casinò online italiani non hanno più niente da invidiare a quelli stranieri. Insomma, cari Italiani: quando scegliete in Casinò online accertatevi soltanto che abbia ottenuto la licenza AAMS, affidatevi a marchi che siano solidi ed abbiano una certa esperienza alle spalle, che non promettano vincite e bonus incredibili ma che semplicemente offrano divertimento ad un costo accettabile. In tal modo non solo sarete sicuri, ma, almeno così ci si augura, aiuterete quel +0,2% a ritornare in pari e, perché no, magari anche in positivo.